Fotbal talent

Interview with Christian Capone

12.11.2014

 

Interview with the Italy under 16 national player Christian Capone from Atalanta BC:

 

 

Come sei arrivato nel calcio? Vieni d´una famiglia che condivide la passione nel calcio? 
La mia famiglia ha la passione del calcio nel senso che posso contare sempre sul loro appoggio..... e i miei
genitori sono i miei primi e più grandi tifosi. Anche mio fratello gioca a calcio.
La mia storia è quella  di un qualsiasi ragazzino, bambino  a cui piaceva correre dietro ad un pallone già all'età di 6 anni. 
Mio padre inizialmente voleva farmi fare arti marziali....ma dopo la prima lezione mi sono messo a piangere, .....così che mi portò
all'oratorio a giocare a calcio sotto età.
Gli allenatori notarono subito una predisposizione al gioco del calcio, e con il passare degli anni, dall'oratorio passai a società dilettantistiche, fino ad arrivare 
alla Soccer Boys, società dilettantistica ma con mentalità più professionistica.
All'età di 10 anni venni segnalato all'Atalanta B.C. che contattò subito mio padre chiedendogli se volevamo far parte della loro società. 
Vista la distanza che c'era dalla nostra residenza, 70Km..al momento ci abbiamo pensato.un pò..ma già a 10anni ero convinto di potercela fare ad affrontare un viaggio per
andare ad allenarmi a Bergamo, noi siamo di Abbiategrasso MI.
Ed eccoci qui dopo 5 anni all'Atalanta B.C. pieni di soddisfazioni e di crescita personale.
Da quest'anno mi sono trasferito al convitto a Bergamo, ho lasciato la mia famiglia, perchè gioco sotto età,  dai Giovanissimi Nazionali sono salito agli Allievi Nazionali.
Allenandomi 4 volte alla settimana e la partità alla Domenica abbiamo valutato il trasferimento. 

Sei soddisfatto della tua prestazione in questa stagione finora? 
 
Si sono molto soddisfatto, pur giocando  sotto età comunque gioco tanto. 
Il mister mi sta dando fiducia e spero di contraccambiare.

Quante volte ti alleni alla settimana? Quali sono le priorità di formazione? 
 
Mi alleno 4 volte la settimana e le priorità di formazione calcistica sono in ordine, la tecnica, la velocità,  intelligenza calcistica, fisico.

Come si lascia conciliare in tutto la scuola, club e nazionale, o esiste problemi di programmazione? 
 
Si saltano molti giorni di scuola, purtroppo, quando vengo convocato in Nazionale....non sempre si riesce a conciliare tutto, scuola club Nazionale.

Come giudichi le strutture di formazione e l'ambiente nell´Atalanta Bergamo? 
 
Ottime, specialmente negli ultimi anni il presidente ha investito e continua ad investire nel centro sportivo, dove si allena anche la prima squadra. 
L'ambiente è molto sereno ma competitivo.... 

Qual è stato il momento più bello della tua cosi giovane carriera da calciatore? 
 
La prima convocazione in Nazionale, U15 ...merito anche dell'Atalanta che mi sta dando l'opportunità di imparare e di crescere dal punto di vista calcistico e umano.
 
Come valuti l'importanza delle squadre nazionali giovanili italiane a confronto internazionale? 
 
Ritengo che la Nazionale faccia crescere e ti dia opportunità di confrontarti a livello appunto internazionale, cosa che con il club questo non avviene per ovvi motivi. 

Quali sono i tuoi obiettivi per il futuro? 
 
Voglio  migliorare sempre di più, perchè sono ancora molto giovane, ritengo di avere grandi margini di crescita, spero di rimanere sempre nel giro della Nazionale, vuol dire che sto lavorando bene, e spero  un giorno di diventare un calciatore...professionista........perchè questo è il mio sogno. 
Sono sicuro che Atalanta B.C. in questo mi aiuterà. 

Ancora attirano maggiormente giovani nazionali italiani andare all'estero. Sarebbe anche per te una opzione di scelta, per esempio giocare in Inghilterra? 
 
Visto quello che è stato scritto su di me negli ultimi 6 mesi, appunto sull'interesse di società estere, posso solo dire che sono soddisfazioni....chi non sarebbe contento, vuol dire che il lavoro piano piano ripaga......però tra dire e il fare c'è in mezzo il mare.....ci sarebbero mille aspetti da valutare che valuterei con la mia famiglia.
Sicuramente il calcio in Italia dovrebbe dare più fiducia ai giovani.
 

Qual è la tua squadra da sogno accanto all´Atalanta? 
 
Real Madrid ....e il giocatore a cui più mi ispiro è Neymar...



www.calcio-talenti ti augura nell´atletico sportivo e carriera accademica tutto il meglio!

 


Relevant links

Capo
Atalanta B.C.




More news and rumours on the german site

Response to "Interview with Christian Capone"

Luca 14 November 2014 14:18:11

Uno dei giovani talenti con qualitá.

Virgulă this anghinară

Captcha Hilfe

Copyright © 2006 - 2018 Fussball-Talente.com. All Rights Reserved.
Tell your friends about the content on this site: Twittern Auf Facebook teilen